Location: http://www.dbios.unito.it/robots.html

Erbario

 L’Erbario dell’Università è sito in  sito in Viale Mattioli 25 a Torino. Presso questa sede è possibile la consultazione dei campioni essiccati presenti nelle collezioni conservate.

Consultazione

L’Erbario è aperto per la consultazione agli studiosi e al pubblico dal lunedì al venerdì con orario 8:30-12 e 13-16 previo appuntamento. Tale orario potrà subire variazioni temporanee che verranno indicate sul sito.

Referente:
Responsabile Tecnico-Scientifico Dott. Laura Guglielmone

Per eventuali richieste di prestito dei reperti si rimanda al Regolamento.

Introduzione generale

L’Erbario dell’Università degli Studi di Torino è tra le sei sedi italiane di maggiore importanza nazionale per contenuti e consistenza delle collezioni (circa 1.000.000 di esemplari) ed è contraddistinto in ambito internazionale dalla sigla TO (http://sciweb.nybg.org/science2/IndexHerbariorum.asp).

Venne istituito ufficialmente nel 1891 anche se parte dei reperti confluiti in questa sede, riguarda raccolte e studi relativi già alla seconda metà del Settecento.

L'assetto attuale dell'Erbario riflette l'organizzazione delle collezioni impostata a fine '800: gli exsiccata sono organizzati in due grandi sezioni: Fanerogame e Crittogame. Le Fanerogame sono riunite su base sistematica e quindi suddivise con criterio geografico, rispettivamente in Herbarium Pedemontanum (TO-HP), comprendente reperti provenienti dal Piemonte e dalla Valle d’Aosta, e Herbarium Generale (TO-HG), relativo ai materiali provenienti dal resto d’Italia e del mondo. Le collezioni crittogamiche sono mantenute separatamente per gruppo sistematico (Alghe, Funghi, Muschi, Licheni) e organizzate in ordine alfabetico. Nel 1933 queste collezioni sono state allocate in un locale adiacente all’Erbario delle Fanerogame.

Herbarium Pedemontanum (TO-HP)

Herbarium Generale (TO-HG)

Collezioni crittogamiche

 

 

Ultimo aggiornamento: 03/06/2015 17:26
Campusnet Unito
Non cliccare qui!