Vai al contenuto principale

Mobilità internazionale Erasmus+

Il Polo di Scienze della Natura offre assistenza a studenti incoming ed outgoing per la realizzazione di periodi di mobilità all’estero per attività di studio, tirocinio, ricerca e tesi sulla base di fondi per la mobilità e accordi di cooperazione scientifica.

Contatti

Sportello studenti
Corso Massimo D’Azeglio, 60, Torino
Martedì dalle 10 alle 12
Giovedì dalle 10 alle 12

Servizi di Internazionalizzazione Polo di Scienze della Natura
Email: international.sciences@unito.it 
Telefono: (+39) 011 6704129

Sezione Mobilità e Didattica internazionale
Direzione Attività Istituzionali, Programmazione, Qualità e Valutazione
Telefono: (+39) 011 6704425
Fax: (+39) 011 2361017
Email: internationalexchange@unito.it

Da gennaio 2014 è attivo il programma europeo ERASMUS+  a supporto dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport per il periodo 2014-2020.
Erasmus + è qualcosa di pù rispetto al  classico programma di scambio per studenti; in Erasmus Plus si integrano sette precedenti programmi comunitari che favoriscono la mobilità internazionale finalizzata all'apprendimento alla cooperazione e al sostegno dei programmi dell'Agenda Europea per l'Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020.
I progetti che sostiene non riguardano solo gli studenti universitari ma anche tirocini per studenti di diverso ordine e grado e per chi opera nella scuola e nella formazione. 

La mobilità Erasmus per studio  è quel programma che, inserito all'interno di Erasmus+  permette agli studenti e alle studentesse degli Istituti di istruzione superiore di trascorrere un periodo di studi della durata minima di tre mesi e massima di dodici mesi presso un altro Istituto di uno dei Paesi esteri che abbia firmato un accordo bilaterale nell'ambito del programma Erasmus+ con l'Istituto di appartenenza.
Lo/la studente/essa Erasmus:

  • riceve un contributo comunitario ad hoc
  • ha la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l'Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione
  • ha la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all'estero tramite il trasferimento dei crediti, effettuato con il sistema ECTS (European Credit Transfer System).

Tutte le informazioni per partecipare al programma sono disponibili in  Erasmus per studio in Unito
Se sei interessato/a ad effettuare una mobilità Erasmus per studio devi presentare la tua candidatura tramite il bando annuale.
Il  bando, le graduatorie e le procedure di accettazione in caso di vittoria e le mobilità attive sono contenute nella sezione dedicata al Bando Erasmus Studio in Unito.it
Nella sezione Istruzioni per studenti Unito (outgoing) trovi le istruzioni per presentare la domanda online, il calendario degli incontri formativi, informazioni sull'attestazione della competenza linguistica «Passaporto per l'Europa», il modello di Learning Agreement (comprensivo di modulo di "Change"), il calcolatore Agenzia Erasmus+ per il periodo di mobilità studio,   le informazioni utili per  scegliere destinazione  e gestire la permanenza all'estero.”

Il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi ha programmato un incontro informativo per gli studenti interessati a candidarsi al bando Erasmus studio a.a. 2020-2021 al fine di illustrare le procedure previste e le mete disponibili.

L’incontro si terrà il giorno 20 novembre 2019 alle ore 13 in Aula De Filippi, Via Accademia Albertina 13.

La partecipazione all’incontro è fortemente consigliata. Poiché l’accesso sarà consentito fino al massimo della capienza prevista dall’aula, ti consigliamo di arrivare puntuale.

Gli studenti sono fortemente invitati a prendere parte, oltre agli incontri di Struttura, anche agli incontri organizzati dalla Sezione Mobilità e Didattica Internazionale, durante i quali verranno fornite informazioni puntuali sul Bando e sulla modalità di presentazione della domanda di candidatura.
Per ulteriori informazioni consulta le pagine della Mobilità Studenti/Erasmus Studio/Studenti Outgoing sul Portale di Ateneo.

Consulta l'offerta Erasmus di Dipartimento degli anni precedenti.

Il progetto di mobilità internazionale  Erasmus Traineeship  è un'altra delle declinazioni del programma europeo ERASMUS+.
Erasmus Traineeship permette infatti agli studenti di effettuare tirocini presso imprese, centri di formazione e di ricerca presenti in uno dei Paesi partecipanti al programma e prevede l'erogazione di un contributo finanziario per coprire parte delle spese sostenute dagli studenti durante il periodo di tirocinio. 
Il programma è considerato un'esperienza di tirocinio formativo. 
Consulta il bando e il programma Erasmus Traineeship sul sito della Scuola di Scienze della Natura. 
Consulta il Bando Erasmus Traineeship 19/20 e l'avviso di rideterminazione importi relativo alle destinazioni: Austria, Francia, Islanda, Lussemburgo.

Con il programma Erasmus+ Partner Countries (KA107) è possibile trascorrere un periodo di studio all’estero presso Atenei di Paesi non aderenti al Programma Erasmus+ con i quali l’Ateneo di Torino ha siglato degli accordi nell’ambito di progetti selezionati annualmente a livello europeo.

Il Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi è attualmente beneficiario dei seguenti progetti Erasmus+ Partner Countries:

La mobilità Erasmus extraeuropea è attivata sulla base di specifici progetti.
Per ulteriori informazioni si prega di contattare i referenti del Dipartimento, Prof. Norscia Ivan e Prof. Fiorio Pla Alessandra.

La mobilità nell'ambito del programma Erasmus è possibile non solo per gli studenti, ma anche per il corpo docente (teaching staff), con una procedura più semplice.  Al fine di potere svolgere un periodo di mobilità nell'ambito dell'Erasmus Teaching Staff è sufficiente redigere un accordo bilaterale tra le parti "ad hoc" precedentemente la partenza.
Il modello di accordo è reperibile nella Intranet di Ateneo al percorso Focus Tematici>>Info Internazionalità>>Programma Erasmus+>>Bilateral Agreement  utilizzando il modello:  "Interistitutional Agreement PROGRAMME COUNTRIES" e compilando solo i flussi relativi alla mobilità docenti.    Il periodo di mobilità standard è, in genere, di una settimana, tuttavia periodi più lunghi sono possibili e richiedono un'espressa richiesta alla commissione valutatrice che si esprime sulla base dei fondi disponibili al momento del ricevimento della richiesta.
L'interessato/a  in tal caso dovrà scrivere un'e-mail all'indirizzo dedicato: teachingstaff@unito.it spiegando le ragioni per le quali si renderebbe necessario un periodo più lungo e l'ufficio farà pervenire le motivazioni alla commissione. Per un periodo standard di una settimana (5 giorni lavorativi + 2 di viaggio) è richiesto un minimo di 8 ore di docenza, mentre, per periodi più lunghi, il monte ore deve essere proporzionalmente aumentato secondo il seguente calcolo: 8 ore diviso 5, moltiplicato per il numero dei giorni aggiuntivi. Per 14 giorni (comprensivi anche dei due giorni di viaggio) ad esempio è richiesto un minimo di 16 ore di insegnamento. Non è inoltre prevista la partenza in contemporanea di due docenti per la stessa destinazione. Tutta la procedura necessaria al fine di candidarsi, la modulistica necessaria pre e post partenza e i massimali previsti entro i quali è previsto il rimborso (a piè di lista) sono reperibili nella Intranet di Ateneo al percorso Focus Tematici>>Info Internazionalità>>Programma Erasmus+>>Teaching Staff.

Per ulteriori chiarimenti è possibile anche telefonare al numero 011 6703476 (Dott.ssa Daniela Bo)

Gli studenti  possono far riferimento
al  Referente per l'Internazionalizzazione di Dipartimento: prof. Ivan Norscia e
al Delegato per la Mobilità Internazionale - ex Erasmus: prof.ssa Alessandra Fiorio Pla

Per quanto riguarda il Corso di laurea in Scienze delle Attività Motorie e sportive afferente al Centro di Servizi SUISM, il referente è la prof.ssa Emanuela Rabaglietti e il Tutor Studenti  la Prof.ssa Isabella Scursatone.

Ultimo aggiornamento: 09/01/2020 09:51
Non cliccare qui!