Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

ERASMUS+ KA107 - Partner Countries | delegazione etiope in mobilità presso l'Ateneo

Pubblicato: Mercoledì 27 luglio 2022
Immagine

Si è svolta dall’11 al 25 luglio la mobilità di quattro docenti etiopi, dell’Università di Wollo, presso l’Università di Torino (UNITO), con uno scambio avvenuto nell’ambito del programma Erasmus+ KA107 – Partner Countries. Il progetto Erasmus, guidato dal Prof. Ivan Norscia del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi (DBIOS), ha visto coinvolti anche i Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (DISAFA; Prof. Gabriele Beccaro), il Dipartimento di Chimica (Prof. Cristina Prandi) e il Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco (DSTF; Prof. Ornella Abollino, Prof. Donatella Boschi e Dott.ssa Francesca Baratta).
 i professori Faris Hailu Tessema, agronomo e vicerettore alla Ricerca e Servizio alla Comunità dell’Università di Wollo, Dagnachew Mulu Lakew, etnobotanico e preside della facoltà di scienze della stessa università etiope, Gezahegn Getachew Zelelew, ecologo e Hussein Ibrahim Seid, primatologo.

I professori di Wollo hanno svolto attività seminariale e visitato i laboratori dei dipartimenti UNITO coinvolti e, con il supporto della direttrice Prof. Consolata Siniscalco, l’Orto Botanico dell’Università di Torino.
I professori sono stati inoltre accolti in rettorato dalla Prof. Marcella Costa, vicerettrice vicaria alla didattica internazionale, dal Prof. Egidio Dansero, vicerettore vicario per la sostenibilità e per la cooperazione allo sviluppo, dalla Prof. Alessandra Fiorio Pla, delegata istituzionale per la mobilità internazionale di Ateneo e dalla Dott. Emanuela Barbero, Responsabile dell’ Area Internazionalizzazione di Ateneo (foto1).
La presenza dei docenti etiopi presso UNITO ha permesso l’organizzazione e lo svolgimento, presso DBIOS, del workshop multiculturale “UNITO ERASMUS AND BEYOND: ETHIOPIAN AND AFRICAN STUDIES”  che ha coinvolto, come relatori, diversi docenti e dottorandi, non solo dei dipartimenti coinvolti nell’Erasmus, ma anche del Dipartimento di Culture, Politica e Società (CPS), grazie alla Prof.ssa Cecilia Pennacini, referente di un Erasmus+ K107 Partner Countries con l’Università di Makerere, Uganda.
Tra i relatrici e i relatori, è intervenuta la Prof. Cristina Giacoma che ha presentato le attività di scambio, in ambito educativo e di ricerca e terza missione, nell’area dell’Oceano Indiano e presso il centro multifunzionale della foresta di Maromizaha (Madagascar), possibili anche grazie ai progetti Erasmus+ KA107 Partner Countries, passati e in corso, con diverse università di Madagascar e Comore. Al workshop hanno partecipato numerosi studenti di corsi di laurea triennale e magistrale.
La mobilità non sarebbe stata possibile senza il supporto imprescindibile degli uffici internazionalizzazione del Polo di Scienze della Natura (Dott.ssa Sara Colaone, Dott. Giovanni Andriolo e Dott.ssa Anna Vandelli) e centrali, sia per la mobilità (Sezione UNITA e mobilità internazionale: Dott.sse Marcella Re, Chiara Morabito e Alice Traverso-Bernini), che per gli accordi internazionali e l’accoglienza (Sezione Relazioni Internazionali e Cooperazione allo Sviluppo, Dott.sse Alessandra Pachì e Manuela Ciarrocchi, con tutto lo staff).
Lo scambio ha permesso di valutare punti di forza e criticità delle attività condivise, di consolidare i rapporti esistenti, e di gettare le basi per collaborazioni future, da allargare possibilmente ad altre università etiopi. Il bilancio della mobilità è stato dunque molto positivo e l’auspicio è che si possa presto ripetere l’esperienza.

Ultimo aggiornamento: 27/07/2022 13:33
Non cliccare qui!