Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

IMMAGINE
NON DISPONIBILE

Identificazione e sviluppo di nuovi agenti antivirali

Componenti

Attività

La terapia antivirale nei confronti del HCMV si basa sull'utilizzo di inibitori della DNA polimerasi virale, i quali presentano significativi effetti collaterali che ne limitano l'utilizzo, come per esempio la tossicità a lungo termine, la limitata efficacia, la scarsa biodisponibilità e la selezione di ceppi resistenti.

Attualmente non sono presenti vaccini disponibili, pertanto esiste una reale necessità di identificare nuove molecole anti-HCMV più efficaci, meno tossiche e con meccanismi d'azione differenti rispetto ai farmaci attualmente in uso. La ricerca in questo campo verte sull'identificazione dei fattori virali che regolano fasi molto precoci dell'interazione HCMV-cellula ospite e la caratterizzazione delle funzioni delle prime proteine virali espresse nelle cellule infette, come la proteina multifunzionale Immediate-Early 2 (IE2), i quali possono fornire il razionale per il disegno di nuovi antivirali. 

La ricerca e lo sviluppo di nuovi farmaci antivirali coinvolge anche altri modelli virali, tra cui HSV-1,  HSV-2, VZV e il virus dell'influenza, A e B.

Ultimo aggiornamento: 28/04/2021 12:06
Non cliccare qui!